Operazione antimafia nel Salento: indagati anche un carabiniere ed una poliziotta penitenziaria

Lecce, 5 set – Fra gli arrestati dell’operazione antimafia di questa notte anche un ex assessore comunale di Sogliano Cavour. Indagati pure un vigile urbano di quello stesso paese, un carabiniere in servizio nel Salento ed una poliziotta penitenziaria. Il riferimento, secondo l’antimafia, è il clan Coluccia. Dai furti alle estorsioni il campionario di accuse contestate a vario titolo è ampio.

L’ex assessore comunale arrestato é Luciano Biagio Magnolo che, nelle vesti di vice sindaco ed assessore del Comune di Sogliano, risponde di concorso esterno in associazione mafiosa.

È agli arresti domiciliari. Magnolo, eletto nel 2016 nella lista civica “Si amo Sogliano”, è attualmente consigliere comunale dopo essersi dimesso dalla carica assessorile e di vice sindaco lo scorso giugno, ufficialmente per sopraggiunti impegni politici in ambito regionale nel Movimento Democratico e progressista.

La misura interdittiva dalla sospensione dai pubblici uffici è stata applicata a P. T., appuntato scelto dei carabinieri; L. A., vigile urbano di Sogliano Cavour e a L. G., poliziotta penitenziario in servizio nel carcere di Lecce.

Sommario
Operazione antimafia nel Salento: indagati anche un carabiniere ed una poliziotta penitenziaria
Article Name
Operazione antimafia nel Salento: indagati anche un carabiniere ed una poliziotta penitenziaria
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.