Omicidio nel catanese: i Carabinieri diffondono un video per identificare il killer | VIDEO

La vittima è Francesco Calcagno

Catania, 29 ago – il 23 agosto scorso, a Palagonia (CT), un individuo armato di pistola, ha esploso alcuni colpi d’arma da fuoco all’indirizzo di Francesco Calcagno, 58enne, uccidendolo.

Nell’ambito dell’attività investigativa relativa all’evento criminoso – si legge in una nota dei Carabinieri del Comando Provinciale di Catania – sono state acquisite alcune immagini video che ritraggono l’assassino in azione.

Per tale motivo, d’intesa con la Procura della Repubblica di Caltagirone, al fine di poter concorrere all’identificazione dell’autore del delitto , i Carabinieri hanno deciso di diffondere alcuni fotogrammi e video che ritraggono il killer in azione.

Eventuali informazioni sull’autore potranno essere comunicate, anche in forma anonima, ai seguenti numeri di telefono attestati presso il Comando Provinciale Carabinieri di Catania: 095-2509227, 331-3767225

Sommario
Omicidio nel catanese: i Carabinieri diffondono un video per identificare il killer | VIDEO
Article Name
Omicidio nel catanese: i Carabinieri diffondono un video per identificare il killer | VIDEO
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

2 Commenti

  1. Carabinieri: grazie all'aiuto dei cittadini, identificato l'autore dell'omicidio di Palagonia (CT) - GrNet.it - Network su Sicurezza e Difesa

    […] Esaminate tutte le posizioni dei soggetti d’interesse a livello locale ed avviati riscontri di carattere scientifico per l’individuazione di elementi significativi di prova su quanto repertato in sede di sopralluogo, le attività venivano sviluppate con l’estensione delle ricerche del soggetto in un campo sempre più allargato. Dapprima con la diramazione delle foto ai vari Comandi dell’Arma sia a livello regionale che nazionale e quindi, con il pieno assenso della Procura della Repubblica di Caltagirone, che nel frattempo aveva assunto la direzione delle indagini, veniva valutata e poi decisa la scelta di coinvolgere i media e quindi una larga parte della popolazione, divulgando una sequenza del video registrato dalle telecamere di sorveglianza. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.