Omicidio della maestra Nadia Arcudi: la Polizia Cantonale di Chiasso opera un fermo

auto-carabinieri-Nadia-ArcudiComo, 19 ott – Nella tarda nottata odierna, la Polizia Cantonale di Chiasso ha effettuato nei pressi della dogana di Gaggiolo, un fermo di indiziato di delitto in relazione al rinvenimento del cadavere di Nadia Arcudi, un’insegnante 35enne di Stabio (Canton Ticino) scomparsa da casa, il cui corpo era stato trovato nei boschi di Rodero (CO) nel pomeriggio di domenica scorsa.

Il fermo è scattato a seguito dell’intenso lavoro investigativo di Polizia e Magistratura elvetica svolto unitamente ed in stretta collaborazione sinergica con i Carabinieri del Comando Provinciale di Como e la Procura della Repubblica comasca.

E’ quanto si legge in una nota del Comando Provinciale Carabinieri di Como

Dettagli verranno forniti in conferenza stampa che si terrà stamattina a Chiasso (SVI) presso il Centro di Cooperazione di Polizia Dogana.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.