Napoli: uccide la zia e ne ferisce un’altra, nipote arrestato dai Carabinieri dopo fuga sui tetti

Accoltellata anche la sorella della donna

Roma, 8 ott – E’ entrato in casa e con un coltello ha colpito due sue zie, uccidendone una. Poi è fuggito scappando sui tetti, dove è stato bloccato dai carabinieri. E’ successo ieri sera in via Botteghelle di Portici, nel quartiere di Ponticelli, periferia di Napoli.

Una delle due donne, di 61 anni, è morta in seguito alle gravi lesioni riportate mentre la sorella, di 71 anni, è rimasta ferita.

Quando l’uomo ha iniziato a colpire le due sorelle sono intervenuti i parenti, presenti al momento dei fatti nell’appartamento, facendogli cadere il coltello, ma per una delle due donne era ormai troppo tardi: le coltellate ricevute sono state fatali.

Dopo l’allarme sul posto sono intervenuti i carabinieri che si sono messi subito all’inseguimento dell’omicida, fuggito intanto sui tetti e bloccato poco dopo dai militari. L’uomo è stato trovato in possesso
di 1900 euro in contanti e di 4 grammi di cocaina, stessa sostanza rinvenuta anche nella successiva perquisizione domiciliare.

Al termine degli accertamenti il nipote delle vittime è stato arrestato per omicidio e tentato omicidio, porto illegale di arma bianca, evasione dagli arresti domiciliari e detenzione di droga. Sono ancora al vaglio dei carabinieri i motivi del gesto.(AdnKronos)

Sommario
Napoli: uccide la zia e ne ferisce un'altra, nipote arrestato dai Carabinieri dopo fuga sui tetti
Article Name
Napoli: uccide la zia e ne ferisce un'altra, nipote arrestato dai Carabinieri dopo fuga sui tetti
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.