Napoli, non fa leggere il messaggio sul cellulare: picchiata dal compagno

auto-carabinieri-112Napoli, 12 mag – Picchia la compagna perché si rifiuta di mostrargli il messaggio appena ricevuto sul cellulare. È successo a Torre del Greco, dove i Carabinieri hanno arrestato un 39enne, già noto alle forze dell’ordine, in quanto ritenuto responsabile di rapina, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali volontarie, danneggiamento e accesso abusivo a un sistema informatico.

I militari dell’Arma sono intervenuti ieri sera nell’abitazione dell’uomo a seguito di una richiesta di aiuto al 112 della sua compagna 32enne. Sul posto hanno bloccato il 39enne e ricostruito motivi e dinamica di un’aggressione avvenuta qualche minuto prima per gelosia nei confronti della donna, che era stata presa a calci e pugni alla presenza dei suoi due figli di 13 e 8 anni.

Il tutto è nato da un messaggio ricevuto dalla donna: all’avviso sonoro di ricezione, il 39enne ha preteso di conoscere mittente e contenuto. Al rifiuto della compagna l’uomo non ha esitato a picchiarla, prendendo lo smartphone che ha poi rotto impossessandosi della sim card.

Alla vista dei militari ha tentato la fuga ma è stato inseguito, raggiunto e bloccato. In fase di denuncia è emerso che dall’inizio della loro relazione, risalente a qualche mese fa, la donna era stata più volte maltrattata, sempre per gelosia.

Il 39enne è in attesa del rito direttissimo.(Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.