Napoli: investe uno studente e fugge via lasciandolo in fin di vita. Arrestato dai Carabinieri

Il conducente, 36 anni, non aveva la patente e l'auto era senza assicurazione

Napoli, 1 set – I Carabinieri di Castello di Cisterna, nel Napoletano, hanno rintracciato e arrestato l’uomo che nella notte, mentre percorreva via Primicerio alla guida della propria auto, ha travolto uno studente 20enne che stava attraversando la strada con alcuni amici, dandosi poi alla fuga.

Si tratta di S.G. un 36enne di Sant’Anastasia già noto alle forze dell’ordine. Lo studente investito si trova ora ricoverato all’ospedale “Loreto Mare” in pericolo di vita.

L’investitore è stato rintracciato dai Carabinieri e arrestato per lesioni personali, omissione di soccorso e guida senza patente, che tra l’altro non ha mai conseguito. Ulteriori accertamenti hanno portato ad appurare che il veicolo era sottoposto a sequestro amministrativo e scoperto da assicurazione. L’arrestato si trova ai domiciliari.

A Cagliari un altro omicidio stradale

Sempre questa notte, a Cagliari, un altro omicidio stradale a Santadi (Ca) dove verso le 23,50, sulla via Terresoli, è stato trovato il corpo senza vita di Teresa Senis, 73enne, vedova pensionata residente nel paese del Sulcis.

Immediato l’intervento dei carabinieri di Santadi e dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Carbonia, che da subito hanno accertato che la donna era rimasta vittima di omicidio stradale.

Le immediate indagini dei militari hanno consentito di individuare il responsabile che nel frattempo era fuggito rifugiandosi a casa sua e nascondendo l’auto, un’Alfa Romeo GT nera, nel suo garage. Si tratta di Renato Arcieri, 53enne, nipote della vittima, ex bracciante agricolo ora pensionato.

Sull’auto i militari hanno trovato tracce organiche della vittima e il chiaro segno dell’impatto. La vittima e l’autore dell’omicidio abitano ad una distanza di circa due km. L’uomo è stato sottoposto agli accertamenti di legge per l’eventuale stato di ebbrezza ma i risultati degli esami saranno disponibili tra una settimana. Arcieri è stato arrestato e portato a Cagliari per l’udienza di convalida. Ha più precedenti penali tra i quali uno specifico nel marzo 2007 per fuga a seguito di sinistro con lesioni.

Sommario
Napoli: investe uno studente e fugge via lasciandolo in fin di vita. Arrestato dai Carabinieri
Article Name
Napoli: investe uno studente e fugge via lasciandolo in fin di vita. Arrestato dai Carabinieri
Descrizione
Il conducente, 36 anni, non aveva la patente e l'auto era senza assicurazione
Author
Publisher Name
GrNet.it
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.