Napoli, i Carabinieri trovano armi in periferia e in provincia

auto-carabinieri-112Napoli, 20 feb – Ancora ritrovamenti di armi nel napoletano da parte dei Carabinieri. Nel quartiere Secondigliano del capoluogo, in un cespuglio di un’area verde sotto il ponte di Capodichino, area ritenuta sotto l’influenza criminale del clan camorristico Vanella-Grassi, i militari dell’Arma hanno trovato una pistola semiautomatica carica.

A Bacoli invece i Carabinieri della locale stazione e dell’aliquota operativa della compagnia di Pozzuoli hanno trovato una semiautomatica carica, risultata oggetto di un furto consumato a dicembre a Palma Campania, nascosta nel sottosella di uno scooter lasciato in disuso in un parcheggio privato. Il responsabile del parcheggio, un 33enne del posto, è stato denunciato per favoreggiamento non avendo saputo fornire valide giustificazioni circa la presenza dello scooter.

Infine, a Mariglianella, i Carabinieri di Marigliano e di Brusciano, nel corso di una perquisizione nel complesso “ex legge 219”, hanno trovato e sequestrato una pistola Colt carica, rubata nell’aprile 2012 a Sant’Anastasia. L’arma, carica, è stata trovata nei pressi di una statua di San Pio. Accanto è stata trovata anche una busta di plastica contenente 10 cartucce per semiautomatica. Tutte le armi sono state sequestrate e saranno sottoposte agli accertamenti balistici e dattiloscopici.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.