Monza, minaccia i vicini di casa: arrestato stalker condominiale

carabinieri-auto-560-ottMonza, 9 mar – Era diventato l’incubo di un condominio il 55enne arrestato nelle scorse ore dai Carabinieri della Stazione di Monza. È ritenuto responsabile di atti persecutori e lesioni personali.

Il provvedimento, emesso dal G.I.P. del locale Tribunale, è il frutto delle indagini condotte dagli uomini dell’Arma a seguito delle querele presentate da due condomine esasperate, una 56enne e una 72enne, che lamentavano ingiurie e minacce da parte dell’uomo.

Il 55enne in un’occasione aveva addirittura picchiato la più anziana, causandole un trauma cranico e una contusione toracica con prognosi di 27 giorni.

Gli accertamenti dei Carabinieri hanno permesso di appurare come i problemi di convivenza, iniziati qualche anno fa per futili motivi, fossero peggiorati nel corso del 2016.

Da allora il 55enne, il più giovane del condominio, non aveva perso occasione per perseguitare quattro vicini di casa, tra i 56 e gli 80 anni d’età, costringendoli, al fine di evitare discussioni, addirittura a fare le pulizie in casa o a tirare lo sciacquone solo quando erano sicuri che l’aguzzino non fosse presente in casa, cioè durante il permesso giornaliero di assentarsi dai domiciliari ai quali era sottoposto per reati contro il patrimonio.

L’incubo, ora, è terminato. L’arrestato è stato condotto al carcere di Monza, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.