Modena: spaccio in prossimità di impianti sportivi e parchi pubblici. Arresti dei carabinieri

cc-modena-parchiModena, 6 giu – I carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Modena hanno portato a termine un’operazione volta al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, segnatamente in aree cittadine caratterizzate dalla presenza di giovani.

L’operazione antidroga è scaturita da una serie di recentissime segnalazioni pervenute al servizio 112 da parte della cittadinanza che aveva indicato la ricorrente e strana presenza, in prossimità di alcuni parchi pubblici ed impianti sportivi, di persone ed autovetture sospette.

Le segnalazioni sono state immediatamente tradotte in un incisivo dispositivo di controllo del territorio da parte dei carabinieri, che nella serata del 3 giugno scorso ha consentito di individuare ed arrestare tre soggetti; in particolare:

  • nei pressi della polisportiva “Gino Pini”, sita nel quartiere Morane, sono stati tratti in arresto un kosovaro (G.V., 20enne), da tempo residente a Modena, ed un modenese (V.C., 42enne), colti dai carabinieri del Nucleo Investigativo nella flagranza di una cessione, da G.V. a V.C., di un “pane” di hashish di circa 110 grammi. successive perquisizioni domiciliari hanno poi consentito ai militari di rinvenire, all’interno del garage di pertinenza dell’abitazione di G.V. opportunamente occultato all’interno di un tappeto, un involucro contenente 220 grammi circa di eroina suddivisa in dosi, nonché presso il domicilio di V.C. un involucro contenente grammi 60 ciurca di hashish, anch’essa suddivisa in dosi.nel contesto delle perquisizioni, i carabinieri hanno sequestrato a carico di G.V. anche materiale per il confezionamento e 150 (centocinquanta) euro ritenuti provento dell’attività di spaccio, mentre a carico di V.C. un bilancino di precisione.I due sono stati tratti in arresto anche in relazione alla detenzione, per fini di spaccio, dei suddetti quantitativi di sostanza stupefacente rinvenuti nel corso delle perquisizioni;
  • presso il parco XXII aprile, i carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di Modena hanno arrestato un liberiano (J.M., 27enne), residente a Cremona, colto nella flagranza di una cessione di 1 grammo circa di eroina ad un 30enne di Castelvetro di Modena. oltre alla sostanza stupefacente, sono stati sequestrati anche 90 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Nel contesto dell’operazione sono state sottoposte a controllo diverse decine di soggetti ed eseguite numerose perquisizioni, sia personali che veicolari.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.