Minacce e violenza sessuale su un bambino di 10 anni, a Reggio Emilia denunciati due “bulli” 17enni

bullismoReggio Emilia, 14 mar – Con le accuse di concorso in violenza sessuale e, per uno dei due indagati anche del reato di minaccia, i Carabinieri della stazione di Boretto (Reggio Emilia) hanno denunciato alla procura della Repubblica del Tribunale per i minorenni di Bologna due 17enni residenti nel reggiano.

Vittima un bambino di soli 10 anni: la mamma, che si era accorta del malessere del bambino, è riuscita a farsi raccontare tutto e ha sporto denuncia.

I due adolescenti, in una circostanza, avrebbero accerchiato il bambino, costretto ad assistere, in un angolo dello spogliatoio di una palestra, alle “esibizioni” di uno dei due bulli. In un’altra circostanza i due lo avrebbero minacciato e per questo il bambino, terrorizzato, si è nascosto chiudendosi a chiave all’interno di un armadietto per fuggire.

I carabinieri di Boretto, che hanno condotto le indagini, sono riusciti dapprima a risalire ai responsabili degli episodi, identificati in due 17enni. Ora le indagini proseguono per accertare se vi siano altri minorenni vittime dei “bulli” che magari, per timori e paure di ripercussioni, non hanno raccontato nulla a casa subendo in silenzio.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.