Milano, web e bullismo: intesa tra il Comando Provinciale dei Carabinieri, Ufficio scolastico e “Fatebenefratelli”

carabinieri-milano-duomoMilano, 30 mag – È stato siglato questa mattina, presso la Casa Pediatrica dell’Ospedale Fatebenefratelli, il protocollo d’intesa tra il Comando Provinciale Carabinieri di Milano, rappresentato dal Comandante Col. Canio Giuseppe La Gala, la Casa Pediatrica “Fatebenefratelli”, rappresentata dal Direttore Generale ASST Fatebenefratelli Sacco, Dott. Alessandro Visconti, e l’Ufficio Scolastico Provinciale, rappresentato dal Dott. Marco Bussetti.

«L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative di vicinanza al cittadino promosse, in occasione del 203° anniversario di fondazione dell’Arma dei Carabinieri, dal Comando Provinciale di Milano, da sempre impegnato nel tutelare le fasce deboli, in particolare i minori, anche quando vittime di reati commessi mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie», sottolineano i militari.

Scopo dell’accordo è favorire il lavoro di squadra tra coloro i quali hanno il compito di vigilare sui ragazzi, allo scopo di intercettare il disagio prima che si trasformi in reato. «Per fare ciò – spiegano gli uomini dell’Arma – è importante la collaborazione tra i Carabinieri, presenti e vigili su tutto il territorio del Comando Provinciale con 106 Stazioni, le istituzioni scolastiche e i presidi sanitari, al fine di organizzare iniziative volte a favorire e sostenere l’uso corretto del web da parte di bambini e adolescenti, fornire alle famiglie, agli operatori scolastici e agli adulti con responsabilità educative, informazioni e consigli utili per una navigazione sul web sicura, prevenire e contrastare il fenomeno del cyberbullismo e ogni forma di abuso nei confronti dei minori sulla Rete, nonché attivare un percorso di cura di prossimità per gli attori di ogni forma di bullismo».

All’incontro era presente anche Paolo Picchio, padre di Carolina, vittima di cyberbullismo, e il Dott. Luca Bernardo, Direttore della Casa Pediatrica del Fatebenefratelli Sacco di Milano.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.