Milano, traditi dall’odore dell’hashish: fermate due persone a Cologno Monzese. Sequestrati 20 kg di droga

Carabinieri_Cologno_hashishMilano, 18 mag – Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Con questa accusa, ieri pomeriggio, i Carabinieri della Tenenza di Cologno Monzese (Milano), insieme a quelli della Compagnia di Sesto San Giovanni (MI), hanno tratto in arresto due italiani, di 59 e 63 anni, già noti alla Giustizia.

I militari sono entrati in azione in un condominio della periferia cittadina, dove era stato segnalato un insolito via vai di sconosciuti, nonché un odore acre che, in più occasioni, nelle ultime settimane, aveva saturato gli spazi comuni.

Gli uomini dell’Arma hanno quindi organizzato un servizio di osservazione discreta, nel corso del quale hanno individuato l’appartamento dal quale proveniva l’odore, subito riconosciuto come quello emesso dall’hashish durante il riscaldamento.

L’irruzione nell’appartamento ha consentito ai Carabinieri di sorprendere i due uomini mentre riscaldavano in un forno a microonde ovuli di hashish del peso di 100 gr, al fine di rendere la sostanza malleabile e quindi suddividerla in stecche da circa 50 gr, pronte ad essere smerciate.

Complessivamente sono stati sequestrati 20 kg di hashish.

Gli arrestati sono stati condotti nella Casa Circondariale di Monza, dove restano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.