Milano: si traveste da poliziotto per rapinare un furgone. Arrestato dai CC

pistolaMilano, 6 feb – Ieri i Carabinieri della Compagnia di Corsico hanno tratto in arresto un pregiudicato calabrese, da tempo residente a Milano, ritenuto responsabile dei reati di rapina in concorso e di detenzione di arma clandestina.

Il malvivente, assieme a due complici, a Cesano Boscone (MI) indossava una pettorina con la scritta “polizia” e con una pistola in pugno, ha bloccato un furgone, appena partito dal punto vendita di “Unieuro”, con un carico di materiali informatici. Immobilizzato l’autista peruviano, i tre rapinatori si sono allontanati a bordo dello stesso veicolo ed hanno scaricato la refurtiva in un box di via Turati.

Una pattuglia dell’Arma ha quindi intercettato i rapinatori, mentre si allontanavano a bordo del furgone e con l’autista ancora tenuto sotto la minaccia della pistola. Ne è scaturito un breve inseguimento, conclusosi in via Brunelleschi, quando i fuggitivi hanno perso il controllo del veicolo.

Abbandonato il furgone, i tre criminali si sono divisi, proseguendo la fuga a piedi. Uno dei tre malviventi è stato raggiunto, prontamente immobilizzato e disarmato dai militari, che hanno anche soccorso il peruviano, trovato in stato di shock.

La pistola, una Beretta cal. 6,35, risultata con la matricola abrasa, è stata sequestrata unitamente alla pettorina, utilizzata per simulare il controllo di polizia. La successiva localizzazione del box ha consentito il recupero della refurtiva, già restituita agli aventi diritto, e di altro materiale di dubbia provenienza, sul quale sono in atto ulteriori verifiche.

Sono in corso le attività investigative atte all’identificazione dei complici.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.