Milano, scoperto dai Carabinieri l’autore dell’omicidio di “Chinatown”, è una donna

Carabinieri-Milano-ChinatownMilano, 21 feb – Nella serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo lombardo, nei confronti di una 38enne di origine cinese, ritenuta responsabile dell’omicidio del connazionale Xue Chengxiang, avvenuto lo scorso 30 novembre. L’uomo era stato rinvenuto dalla moglie riverso a terra alle 12.20 circa, ormai privo di vita, in un monolocale di via Paolo Sarpi, attinto da un colpo di arma da fuoco esploso a breve distanza.

Gli investigatori della squadra omicidi del Nucleo Investigativo di Milano hanno ricostruito le modalità dell’omicidio accertando che la donna si era recata nelle prime ore della mattinata nell’ufficio della vittima, che svolgeva un’illecita attività di money transfer, e dopo avergli sparato si era impossessata di oltre 400mila euro in contanti e dei suoi telefoni. Nelle ore successive l’indagata si era quindi recata all’estero dove aveva versato parte del bottino su dei conti correnti intestati a dei prestanome, mentre un’altra parte li avrebbe giocati in un casinò.

Le indagini sono consistite nell’analisi congiunta delle immagini di numerose telecamere di videosorveglianza, nonché delle risultanze di intercettazioni telefoniche ed ambientali ed esami testimoniali, che hanno consentito di raccogliere, plurimi e concordanti indizi nei confronti dell’indagata.

L’arrestata è stata condotta presso il carcere di San Vittore.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.