Milano, la madre di una tossicodipendente allerta i Carabinieri: arrestati due pusher a Pioltello

carabinieri-auto-560-ottMilano, 24 feb – La segnalazione di una madre esasperata dalle continue richieste di denaro della figlia tossicodipendente. Ha avuto inizio così l’attività di indagine svolta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cassano D’Adda: un’attività che ha permesso di portare alla luce un giro di crack a Pioltello (Milano) e di arrestare, nelle scorse ore, un 37enne italiano e un 50enne marocchino, ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il crack veniva ceduto dai 2 pusher a circa 80 euro al grammo, con ritiro direttamente nell’appartamento del 50enne o negli spazi comuni del condominio, ad opera dell’italiano. I Carabinieri hanno accertato anche che spesso la droga veniva consumata in aree dismesse del «Quartiere Satellite» di Pioltello.

Il 50enne era già stato tratto in arresto dai militari di Cassano d’Adda nell’aprile scorso, in flagranza di reato, sorpreso a spacciare in strada e trovato in possesso di numerose dosi di cocaina, una boccetta di metadone, un bilancino, 3 telefoni cellulari e 180euro in contanti.

I due stati condotti a San Vittore dove rimangono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.