Milano: brutale omicidio nella notte. I Carabinieri arrestano l’assassino

carabinieri-milianoMilano, 14 giu – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano, al termine di serrate indagini hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di omicidio volontario aggravato, un giovane transessuale originario dell’Ecuador ritenuto essere il responsabile dell’efferato omicidio verificatosi questa notte in città in un condominio di edilizia popolare ubicato in via Amadeo.

Carlos Julio Torres Velasca – il nome dell’omicida – , 20 anni, da anni in Italia, con permesso di soggiorno ha ucciso a coltellate Antonietta Gisonna, 52 anni, almeno dieci, una mortale al torace. Poi le ha tagliato la testa e l’ha gettata dalla finestra, dopo una lite furibonda forse per motivi di droga o prostituzione.

I carabinieri allertati dai vicini si sono trovati davanti una scena raccapricciante. La testa scaraventata in cortile, il corpo decapitato sul pavimento e l’appartamento dove viveva la vittima completamente a soqquadro: mobili rotti, specchi in frantumi e tracce di polvere bianca. La giovane transessuale aveva appena ucciso. L’hanno vista barricarsi in casa. I militari hanno sfondato la porta e sono riusciti a bloccarla. Era in evidente stato di alterazione, con diverse ferite da taglio alle mani. L’hanno immobilizzata e portata in ospedale, al Policlinico, dove è stata medicata prima del trasferimento a San Vittore.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.