Messina, violenze e minacce alla ex moglie: arrestato stalker

auto-carabinieri-trapani-560Messina, 23 mar – Telefonate e insulti sui social network, aggressioni, continui appostamenti e minacce. Un incubo per la moglie di un uomo di 55 anni, originario di Messina, che è finito in manette con l’accusa di atti persecutori.

I Carabinieri lo hanno arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Messina su richiesta della locale Procura che ha coordinato le indagini.

Cinque anni fa, dopo anni tormentati di matrimonio vissuti reclusi in una stanza per paura del marito, la donna aveva trovato il coraggio di chiedere ed ottenere la separazione dall’uomo. Ma proprio la fine del rapporto, mai accettata dall’uomo, aveva acuito violenze e minacce.

«L’uomo non le ha mai dato tregua – spiegano gli investigatori dell’Arma -, tempestandola di telefonate e utilizzando i figli per conoscere gli spostamenti dell’ex moglie».

L’ultimo episodio particolarmente violento risale alla tarda serata dell’8 febbraio. Il 55enne ha atteso sotto casa la sua vittima, accompagnata dalla nuora, ha costretto le due donne a fermare l’auto, bloccando loro la strada, e con un pugno ha infranto il finestrino afferrando la donna per il collo e colpendola violentemente al volto, facendole uscire sangue dal naso. Dopo averla pesantemente insultata si era allontanato.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.