Mantova: i carabinieri sequestrano 20 Kg di hashish. Un arresto

carabinieri-droga-mantovaMantova, 21 feb – Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, a conclusione di specifica attività rivolta al contrasto dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, A.B. 50enne, di origine nordafricana, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri del Nucleo Operativo, coordinati sul posto dal Capitano Toni, dopo aver svolto una mirata e specifica attività d’indagine, riuscivano ad individuare un area agricola con relativo capannone, situata in una posizione ben nascosta sulle colline tra Volta Mantovana e Cavriana. Dopo una serie di servizi i militari accertavano che in quel luogo, A.B. oltre ad effettuare piccoli lavori di riparazione di elettrodomestici vari che poi provvedeva a rivenderli, aveva anche avviato una fiorente attività di spaccio di stupefacenti.

Effettuati alcuni servizi di osservazione si è accertato che l’uomo, nel suo capannone, insieme ai suoi attrezzi ed ai macchinari da riparare, ben occultati all’interno di bidoni etichettati come contenitori di vernice, deteneva lo stupefacente. Ieri, a conclusione dell’operazione sono stati complessivamente recuperati e sequestrati ben 20 chili di hashish, tutta confezionata in panetti di vario peso, dal mezzo Kg all’etto, avvolta col solito nastro marrone da pacchi e nascosta all’interno di vernice che perfettamente si confondevano tra quelli in uso per la sua attività.

Lo stupefacente, se immesso nel mercato, avrebbe fruttato al reo oltre 150mila euro. L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e associato alla Casa Circondariale di Mantova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione ribadisce la centralità dell’attenzione investigativa costante che la Compagnia CC di Castiglione delle Stiviere continua a rivolgere al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’interno alto mantovano.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.