Mantova: Carabinieri smantellano supermercato della droga. 2 arresti

mantova-drogaCastiglione delle Stiviere (MN), 18 mar – Si è conclusa all’alba di questa mattina l’operazione lampo condotta dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia che ha portato all’arresto di due persone, un italiano e un nordafricano, il sequestro di circa 2,5 chilogrammi di marijuana, di circa un chilogrammo di funghi presumibilmente di tipo allucinogeno, della somma in contanti pari a 9.000 euro, oltre a tutta l’attrezzatura utilizzata per la coltivazione la trasformazione ed il confezionamento della droga.

Nella tarda serata di ieri, i militari, impegnati nello specifico servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, in Goito (MN) hanno proceduto al mirato controllo dell’autovettura Volvo SW, condotta da B.H., 32enne nordafricano, in compagnia di M.V., 27enne italiano. L’atteggiamento agitato dei due occupanti ha subito indotto i militari ad approfondire il controllo. Infatti, la perquisizione condotta su MV ha consentito di rinvenire un involucro contenente 75 grammi di marijuana ed una busta contenente la somma in contanti pari a 6.000 euro. Alla richiesta di spiegazioni circa il possesso dell’ingente somma, MV non ha saputo o voluto fornire chiarimenti.

L’ulteriore perquisizione domiciliare condotta presso l’abitazione di MV ha poi però chiarito ogni particolare. All’interno dell’abitazione di Mantova è stato rinvenuto un vero e proprio supermercato della droga con tanto di laboratorio. I due avevano infatti allestito un piccolo laboratorio dove procedevano all’essicazione della marijuana e alla successiva trasformazione sia in sostanza resinosa sia nel classico trinciato. Il tutto ben confezionato in appositi contenitori pronti per la vendita.

Nel laboratorio sono stati anche rinvenuti tutti gli strumenti utilizzati per l’illecita attività, quali lampade riscaldanti, misuratori di temperatura e di umidita, bilancini e sacchetti, oltre all’ulteriore somma in contanti pari a 3.000 euro.

Lo stupefacente, se immesso nel mercato, avrebbe fruttato ai responsabili circa 25.000 euro. Gli arrestati dovranno ora rispondere alla Procura di Mantova del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione conferma ancora la centralità dell’attenzione investigativa che la Compagnia CC di Castiglione d/S continua a rivolgere al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’alto Mantovano e nella bassa bresciana, dove parte dello stupefacente era destinato.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.