«Suo figlio rischia l’arresto», si finge avvocato per truffare un’anziana: 51enne arrestato a Foggia

112-560Foggia, 16 giu – Si spaccia avvocato e tenta una truffa a un’anziana, ma questa volta ad attenderlo c’erano i carabinieri. In carcere finisce un 51enne, ritenuto uno specialista dei raggiri agli anziani.

L’uomo era destinatario di un ordine di cattura per reati analoghi. «Pronto signora sono l’avvocato. Suo figlio è stato coinvolto in un incidente stradale e sta fermo in caserma dai Carabinieri. Era sprovvisto di assicurazione. Sta bene ma servono soldi per evitare l’arresto. Raccolga tutti i soldi che ha e i gioielli che ha in casa». Così, con la classica telefonata del finto avvocato, era scattata la truffa ad una signora di Foggia.

Questa volta i carabinieri, quelli veri, hanno atteso il finto avvocato incaricato di raccogliere i soldi. Negli ultimi giorni erano giunte segnalazioni al 112 di tentate truffe fatte e per questo erano impegnati in servizi in borghese.

In viale Michelangelo hanno notato l’uomo aggirarsi in maniera sospetta all’ingresso di un palazzo. Ai militari si è mostrato agitato e ha dichiarato di essere di Napoli fornendo un documento d’identità successivamente risultato falso.

Intanto al suo telefono è giunta una chiamata: l’interlocutore lo ha invitato ad andare al sesto piano dove invece sono saliti i carabinieri.

L’inquilina li ha fatti entrare in casa pensando fossero quelli a cui doveva dare i soldi e gioielli che aveva già preparato e appoggiato sul tavolo in cucina.

Dopo averla tranquillizzata e averle spiegato che era stata vittima di una truffa, i militari l’hanno invitata a formalizzare la denuncia per la truffa subita. Il documento fornito dall’uomo era falso così come le generalità dichiarate.

Dovrà rispondere di tentata truffa aggravata, false dichiarazioni sull’identità a pubblico ufficiale e possesso di documento falso.(Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.