Ivrea: operazione antidroga dei Carabinieri, quattro arresti

Carabinieri-auto-bicentenarioTorino, 22 ott – Nel corso di un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel Canavese, i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato quattro persone tra Castellamonte e Banchette.

A Castellamonte è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti H.M., marocchino di 44 anni. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, i militari hanno sequestrato:

  • 4 panetti di hashish, rinvenuti all’interno di un cassetto nel locale cucina;
  • 1 pezzo di hashish confezionato con del cellophane, rinvenuto nella tasca destra del giubbotto in uso e di proprietà dell’arrestato, adagiato ad una sedia nel locale cucina;
  • 1 panetto di hashish, avvolto nel cellophane, trovato fra le lenzuola della camera attigua alla cucina.

Il tutto per un peso complessivo di circa 500 grammi. Sequestrati inoltre:

  • un sacchetto di plastica trasparente, contenente circa 179 grammi di cocaina, rinvenuto nel pensile del locale cucina sopra il gas, occultato fra altre spezie;
  • 1 bilancino di precisione elettronico, rinvenuto all’interno di un cassetto nel locale cucina;
  • un rotolo di cellophane iniziato, verosimilmente usato per il confezionamento dell’hashish, rinvenuto sopra il pensile del locale cucina;
  • un “GRINDER”, (accessorio per la macinazione della marjuana);
  • 5 cellulari e 4 sim card.

A Banchette i militari hanno arrestato tre italiani, sorpresi in pieno pomeriggio proprio durante una compravendita di sostanza stupefacente nei pressi del cimitero.

F.M. e V.S.G., entrambi 53enni e residenti a Banchette, dopo essersi recati a bordo id un’utilitaria presso il parcheggio del cimitero, hanno ceduto a P.G., 58enne abitante A Candia Canavese, un involucro contenente 12 ovuli di cocaina, per un peso complessivo di circa 9 grammi, destinato a sua volta ad essere smerciato. I carabinieri, che erano appostati nelle vicinanze e hanno notato tutto, sono subito intervenuti immobilizzando i tre. La perquisizione personale ha permesso anche di rinvenire nella tasca di F.M. la somma di 600 euro in contanti, suddivisa in banconote di diverso taglio. Sono quindi scattate le perquisizioni domiciliari a carico dei tre soggetti, uno dei quali, V.S.G., è stato trovato in possesso di oltre 90 grammi di marijuana.

Accompagnati in caserma, i tre sono stati dichiarati in arresto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La sostanza rinvenuta e la somma in contanti sono state sequestrate. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, F.M. è stato ristretto presso il carcere di Ivrea, V.S.G. E P.G. sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.