Foggia: tenta due rapine consecutivamente. Carabinieri arrestano 29enne

rapine-foggiaFoggia, 16 mar – I Carabinieri della Compagnia di Cerignola (FG) hanno arrestato Claudio Dascoli, 29 anni, per essersi reso responsabile di due tentate rapine commesse nel giro di un’ora circa, prima ai danni di una gioielleria e poi di una farmacia.

Il Dascoli, poco prima dell’orario di chiusura, si era introdotto in una gioielleria in via Roma di San Ferdinando di Puglia, fingendosi un normale cliente e facendosi mostrare diversi gioielli. Ad un certo punto prendeva dalla tasca un taglierino e dopo aver preso in ostaggio la moglie del gioielliere che era alla cassa, minacciava il titolare con l’intento di farsi aprire cassaforte e registratore.

Il gioielliere però reagiva ed ingaggiava con il Dascoli una violenta colluttazione durante la quale quest’ultimo feriva con diversi tagli al volto la vittima, per poi darsi alla fuga senza riuscire ad asportare nulla.

La brutale dinamica veniva ripresa dalle telecamere di sicurezza ed il rapinatore, avendo agito a volto scoperto, veniva riconosciuto dai Carabinieri intervenuti sul luogo del delitto, essendo lo stesso già conosciuto per pregresse vicende giudiziarie. Le ricerche del Dascoli venivano diramate immediatamente e mentre altri Carabinieri di rinforzo lo stavano cercando, giungeva una telefonata al 112 che segnalava un’altra rapina in corso presso una farmacia in Piazza Umberto I. Incredibilmente l’autore di questa seconda rapina era ancora una volta il Dascoli, nuovamente ripreso dalle telecamere di sicurezza dell’esercizio commerciale.

Le ricerche del malvivente, intanto, stavano continuando incessantemente quando alcuni Carabinieri appostati a sorvegliare la sua abitazione lo vedevano entrare. Circondato l’isolato, i Carabinieri facevano irruzione e bloccavano il Dascoli in camera da letto intento a fare una valigia, evidentemente con l’intento di darsi alla fuga.

L’arrestato è stato associato al carcere di Foggia. Il gioielliere, fortunatamente, non ha riportato gravi lesioni.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.