Foggia, furto di energia elettrica: 20 arresti in un complesso residenziale di Orta Nova

Carabinieri_Orta_Nova_energiaFoggia, 12 mag – Quasi un intero complesso residenziale allacciato abusivamente alla rete elettrica. È questa la scoperta fatta a Orta Nova (Foggia). Lo stabile, costituito da tre palazzine, mercoledi mattina è stato completamente cinturato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia, coadiuvati da personale del 11° Battaglione Carabinieri “Puglia” di Bari, della Questura di Foggia unitamente al Reparto Mobile della Polizia di Stato, e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

I militari «hanno quindi fatto intervenire personale dell’Enel, che ha verificato la sussistenza di una situazione di illegalità diffusa», scrivono gli uomini dell’Arma in una nota.

Dei 24 appartamenti che costituiscono il complesso residenziale, infatti, «soltanto 4 sono risultati avere un regolare contratto di fornitura di energia elettrica». I restanti condomini sono «tutti risultati allacciati abusivamente, con contatori in vari modi manomessi», in alcuni casi affinché registrassero almeno un consumo minimo, quale quello di una lampadina, e altri addirittura totalmente bypassati da un collegamento diretto alla rete elettrica.

Le indagini preliminari all’intervento hanno permesso di verificare che «la situazione perdurava da diversi anni e i tecnici dell’Enel hanno provveduto non soltanto al distacco delle forniture abusive, ma alla messa in sicurezza degli interi stabili», spiegano i Carabinieri. Gli allacci abusivi rappresentavano infatti un pericolo per l’incolumità degli stessi nuclei familiari.

Le operazioni condotte dalle prime ore della mattina si sono protratte fino al tardo pomeriggio e hanno portato all’arresto di 20 persone con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. I fermati sono stati poi sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di rito per direttissima presso il Tribunale di Foggia.

Il danno è stato stimato in circa 120.000 Euro.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.