Corruzione: i Carabinieri arrestano il sindaco di Ponzano Romano e sequestrano beni per 750mila Euro

ROMA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per corruzione, che dispone l’arresto di Enzo De Santis, sindaco di Ponzano Romano, comune a nord di Roma.

Oltre al sindaco arrestato, ci sono anche due indagati in stato di libertà, all’epoca dei fatti pubblici ufficiali. Tutti hanno ricevuto utilità da Sergio Scarpellini, l’immobiliarista romano già arrestato dai Carabinieri per corruzione il 16 dicembre 2016 assieme all’allora dirigente del comune di Roma Capitale Raffaele Marra.

Il Gip del Tribunale di Roma, su richiesta della locale Procura, ha inoltre disposto a carico dei tre indagati, il sequestro di beni per circa 750.000 Euro, ritenuti profitto delle tangenti ricevute.

Sommario
Corruzione: i Carabinieri arrestano il sindaco di Ponzano Romano e sequestrano beni per 750mila Euro
Article Name
Corruzione: i Carabinieri arrestano il sindaco di Ponzano Romano e sequestrano beni per 750mila Euro
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.