Catania: violenza sessuale di gruppo, i Carabinieri arrestano due italiani

CATANIA – La Procura della Repubblica di Catania ha condotto indagini, delegate alla Compagnia Carabinieri di Acireale, a conclusione delle quali i militari dell’Arma eseguivano un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Catania, nei confronti di due italiani di Acireale (CT), entrambi 30enni, ritenuti responsabili del reato di violenza sessuale di gruppo.

L’attività d’indagine veniva avviata a seguito della querela presentata da una ragazza ventenne italiana, che rappresentava di essere stata vittima di una violenza sessuale, avvenuta nel parcheggio di una nota discoteca estiva catanese (il Qubba) nello scorso mese di luglio, al termine di una serata danzante.

Gli accertamenti investigativi, immediatamente avviati, hanno permesso di ricostruire l’accaduto e di riscontrare la veridicità di quanto denunciato dalla giovane ragazza.

Quest’ultima, infatti, avvicinata nel corso della serata da un conoscente di Acireale, veniva accompagnata presso il parcheggio della discoteca con l’espediente di essere riaccompagnata a casa e, una volta salita a bordo dell’autovettura di uno degli indagati, subiva la violenza sessuale poi denunciata.

Le attività tecniche di intercettazione telefonica ed ambientale, nonché le testimonianze rese dalle persone informate sui fatti, alcune delle quali presenti in discoteca al momento dell’accadimento dei fatti, hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli odierni indagati in ordine al reato contestato.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, pertanto, gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Catania “Piazza Lanza”.

Sommario
Catania: violenza sessuale di gruppo, i Carabinieri arrestano due italiani
Article Name
Catania: violenza sessuale di gruppo, i Carabinieri arrestano due italiani
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.