Catania, mitra e pistole nell’intercapedine: i Carabinieri arrestano un 52enne

Armi-Piazza-DanteCatania, 26 ago – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato Aurelio BARBAGALLO , 54enne, di Catania, per detenzione di arma clandestina, detenzione di armi comuni da sparo e munizionamento e ricettazione.

Ieri sera, i militari, a conclusione di un’articolata attività info investigativa, hanno proceduto ad una perquisizione a casa dell’uomo nel popolare quartiere Picanello rinvenendo e sequestrando, abilmente occultate all’interno di un’intercapedine ricavata nella muratura dell’abitazione, 2 pistole Beretta cal. 7,65 con matricole abrase, complete di relativi serbatoi, 1 pistola mitragliatrice Skorpion Browning modello “VZ.61” cal. 7,65, corredata di 3 serbatoi, 260 cartucce cal. 9×21, 40 cartucce cal.38 special, 47 cartucce cal. 7,65, 7 cartucce cal. 22, 2 serbatoi per pistola cal. 9×21, 1 ricetrasmittente scanner, e vario materiale ed utensileria utilizzata per la pulizia e manutenzione delle armi.

Le armi, sequestrate perfettamente funzionati e tenute in ottimo stato d’uso, saranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici del caso e per stabilire se le stesse siano state utilizzate in eventuali azioni criminose.

L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.


{artsexylightbox path=”images/armi-piazza-dante” previewWidth=”150″ previewHeight=”100″ sort=”asc”}{/artsexylightbox}
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.