Catania: deceduto dopo lunga agonia il pensionato rapinato da due balordi 20enni. Arrestati dai CC [VIDEO]

omicidio-pensionato-grammicheleCatania, 23 giu – I Carabinieri della Compagnia di Caltagirone e della Stazione di Grammichele hanno arrestato il 22enne Gianpaolo DI STEFANO e il 23enne Agrippino Leandro STRANO, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Caltagirone.

I due criminali, alle prime luci del 4 dicembre 2016, fermarono in Piazza Dante a Grammichele il pensionato, classe 1948, costringendolo con la forza a rientrare in casa dove, colpendolo in testa con calci e pugni, tentarono di farsi consegnare i soldi della pensione.

Dopo solo due giorni, i Carabinieri riuscirono ad identificare e sottoporre a fermo di indiziato di delitto gli autori della tentata rapina che, dopo un breve periodo di carcere, furono destinati alla custodia domiciliare.

Il poveretto, ricoverato inizialmente in gravi condizioni all’Ospedale Garibaldi- Nesima di Catania fu poi trasferito, sempre in prognosi riservata, all’Ospedale Piemonte di Messina luogo in cui, il 13 giugno scorso, è deceduto proprio per le gravi lesioni patite durante la tentata rapina.

Il decesso della vittima ha convinto il giudice ad applicare una nuova misura cautelare che, ieri sera, si è tramutata nella cattura dei due soggetti e la successiva traduzione nel carcere di Caltagirone, laddove dovranno difendersi anche dall’accusa di omicidio preterintenzionale.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.