Carabinieri salvano in Svizzera un uomo che tentava di suicidarsi

112-ccSiracusa, 22 ago – Alle ore 11:40 di ieri, un cittadino siracusano L.M.A. ha contattato il numero di emergenza “112” attestato presso la Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri riferendo di avere poco prima avviato una chat tramite Facebook con un suo conoscente, P.F. nato a Siracusa ma residente a Lugano in Svizzera dove lavora come impiegato, in cui quest’ultimo aveva manifestato chiari propositi suicidi.

Immediatamente il militare operatore della Centrale Operativa, intuendo la gravità della situazione, attivava la collaborazione internazionale tra le forze di polizia tramite l’Interpol. La tempestività con cui venivano allertate le autorità svizzere, consentiva alla Polizia Cantonale Ticinese di individuare l’abitazione e di prestare soccorso all’uomo rinvenuto in stato di incoscienza per aver ingerito una overdose di farmaci.

L’impiegato veniva ricoverato in una struttura ospedaliera della cittadina svizzera dove non versa in pericolo di vita.

La prontezza di spirito di un siracusano, l’immediato intervento dei Carabinieri e l’efficienza della cooperazione internazionale di polizia Interpol, hanno permesso di trarre in salvo un uomo oltre confine.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.