Carabinieri: il “Codice di Freud”, ecco il linguaggio segreto dei trafficanti di droga

carabinieri-torino-sognoTorino, 27 mar – I carabinieri del Nucleo Investigativo hanno notificato, in collaborazione con i reparti competenti territorialmente, 8 provvedimenti a carico di un gruppo criminale responsabile di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Gli arresti sono avvenuti ad Alba, Caulonia (Rc), Cherasco (Cn) e Torino. Le attività di indagine condotte dai militari, sotto la direzione e il coordinamento del sostituto procuratore di Torino dr. Paolo Toso, hanno consentito di smantellare una rete di spaccio di cocaina e hashish tra Torino, la provincia di Cuneo e la Calabria.

Nel corso dell’attività sono già state arrestate 5 persone in flagranza e sono state sequestrate migliaia di dosi di stupefacente (440 grammi di cocaina purissima e 200 grammi di hashish).

Indagavano su un’importante partita di cocaina che sarebbe dovuto arrivare in Italia dalla Colombia, quando i militari della Sezione antidroga si sono imbattuti in un gruppo criminale che utilizzava un sofisticatissimo codice segretoper la contrattazione della droga.

Operazione “Il Sogno”, il nome dell’indagine, perché i trafficanti comunicavano tramite un codice criptato che aveva alla base proprio il libro di Sigmund Freud. Venditori e acquirenti si scambiano sms criptati come questo: 106*1.5.2 1.1.4*2.2.2 2.1.2 2.2.1 1.1.6 1.1.1 1.8.3 1.1.8 1.4.4 2.2.3 1.3.5 3.1.4 1.8.1 1.8.5* .

Durante le indagini, i militari hanno notato che due delle persone sotto osservazione custodivano in macchina il libro di Freud. Una lettura particolare che poco si attagliava alle personalità dei due titolari. La soluzione al codice criptato, secondo gli investigatori, era in quel libro. Sono state vagliate migliaia di combinazioni, ma alla fine i militari hanno risolto l’enigma e hanno decifrato “Il Codice di Freud”. In particolare, è stato accertato che i tre numeri iniziali con l’asterisco (106 dell’esempio precedente) indicavano il numero di pagina, i tre numeri intervallati dal punto indicavano rispettivamente il numero del rigo, il numero della parola ed il numero della lettera all’interno della parola (la parola di cui all’esempio precedente si traduce in: HO POSSIBILITA.. ETC……

Decifrato il codice dei trafficanti, il loro segreto era diventato la conferma al nostro dubbio: era in corso una grossa trattativa per importare cocaina sull’asse Sud-America/Europa. Purtroppo l’affare è sfumato, ma le indagini hanno permesso di individuare un altro gruppo di trafficanti.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.