Carabinieri denunciano due pensionati che si spacciavano per dentisti

Carabinieri-auto-bicentenarioNovara, 1 apr – I militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Novara, coadiuvati dai carabinieri – ispettori sanitari del NAS di Torino, al termine di un’attività informativa ed investigativa condotta al fine di contrastare i fenomeni di abusivismo nell’esercizio delle professioni sanitarie, hanno denunciato all’autorità giudiziaria un odontotecnico novarese pensionato di sessantasei anni ed un medico milanese prestanome di ottanta anni per esercizio abusivo della professione medica, soministrazione e detenzione di farmaci ad uso umano con decorsa validità o in cattivo stato di conservazione.

I militari dell’Arma, da tempo impegnati nel contrasto dell’esercizio abusivo delle professioni sanitarie e parasanitarie, avevano raccolto alcune informazioni che segnalavano la frequentazione di persone all’interno di un laboratorio odontotecnico in via Vittime di Bologna di Novara.

I pedinamenti, gli appostamenti ed il blitz finale hanno poi consentito  di accertare il reato. Il laboratorio in realtà funzionava come uno studio dentistico ove il falso medico – privo dei titoli – somministrava medicinali scaduti con grave pericolo per la salute dei pazienti.

I carabinieri del NAS hanno infatti accertato la presenza di farmaci scaduti di validità ed in cattivo stato di conservazione sequestrando tutta l’attrezzatura di sala proveniente da paesi comunitari esteri e materiale documentale, fiscale ed amministrativo che dovrà essere approfondito dall’autorità giudiziaria.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.