Carabinieri: beffati circa 1.600 allievi vincitori di concorso

carabinieri-alta-uniformeInterrogazione parlamentare della senatrice Poli Bortone. Roma, 19 set – “In data 25/02/2012 è stato bandito il Concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di 1886 allievi carabinieri effettivi, riservato, ai sensi dell’articolo 2199 del decreto legislativo 15 marzo 2010, nr. 66, ai volontari delle Forze armate in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale, in servizio o in congedo e, ai sensi del D.Lgs. 11/2011, ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo. Il concorso prevedeva lo svolgimento di specifiche prove, all’esito delle quali giovani ragazzi avrebbero potuto realizzare il sogno di indossare la prestigiosa divisa dell’Arma dei Carabinieri”.

Così la senatrice Adriana Poli Bortone in una interrogazione parlamentare al ministro della Difesa.

“A giorni – prosegue l’interrogazione – si avrebbe dovuto avere la pubblicazione della graduatoria e le relative partenze per le scuole, tuttavia con l’approvazione del decreto denominato Spending Review, il blocco del turn over ha determinato l’incertezza dell’esito del concorso pubblico; infatti, una volta svolte le prove e concluso l’iter di reclutamento, così come previsto ex lege, si apprende da articoli di stampa che solo 227 ragazzi verranno arruolati, a fronte del 1886 posti banditi. Ciò determina una forte incertezza sulla legittimità del concorso, che bandito nel febbraio 2012 e previsto nella legge di stabilità approvata nell’anno passato, non dovrebbe essere oggetto di modifica nel contenuto”.

“Si chiede al Ministro in indirizzo, se non intenda intervenire al fine di accertare la regolarità delle dinamiche che hanno portato alla drastica riduzione del numero dei vincitori del concorso, nonchè di impedire l’applicazione retroattiva della norma mantenendo i 1889 posti per allievi carabinieri, così come bandito; e garantire altresì la graduatoria per almeno cinque anni”.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.