Camera: conferenza stampa su diritti dei carabinieri. Il Cocer: «predicatori interessati»

borghezio1Roma, 14 mag – «Apprendiamo da un lancio di agenzia che vi sarebbe stata una conferenza stampa, alla Camera dei Deputati, nel corso della quale l’on Borghezio e l’ex maresciallo Savino hanno annunciato una proposta di legge per i diritti degli appartenenti all’Arma dei carabinieri».

E’ quanto si legge in una nota stampa dell’organo centrale di rappresentanza dei Carabinieri,

«Con tutto il rispetto per e verso il Parlamento – prosegue la nota -, il Cocer carabinieri chiede a gran voce che si tenga fuori l’Arma dalle beghe politiche e dalla campagna elettorale».

«L’ex maresciallo Savino non rappresenta assolutamente l’Arma e ci si meraviglia come la Camera dei Deputati ospiti e dia voce a persone nei confronti delle quali sono state avviate più volte iniziative giudiziarie per aver abusato di insegne, stemmi e termini di cui non possono assolutamente disporre».

«Il Cocer è l’unico organismo deputato alla tutela dei diritti e degli interessi dei carabinieri. Dire che tutto vada bene sarebbe una utopia, ma non si possono tollerare speculazioni».

«Il governo – conclude la nota -, con il suo silenzio, non presti il fianco a simili iniziative. Dia ai carabinieri e a tutto il comparto difesa-sicurezza, quanto hanno legittimamente chiesto a tutela del loro operare e dei loro diritti economici. Il governo faccia in modo che gli uomini e le donne che in uniforme lo rappresentano, non si lascino abbagliare in un momento di difficoltà da predicatori interessati».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.