Bologna: tenta il suicidio, donna salvata dai Carabinieri

carabinieri-auto-560-2016Bologna, 2 mar – Una donna italiana sulla quarantina ha tentato di togliersi la vita chiudendosi all’interno dell’auto, parcheggiata davanti al cimitero di Zola Predosa (Bologna), e ingerendo una dose massiccia di farmaci. È successo ieri pomeriggio.

Fortunatamente il tentativo è stato impedito dall’arrivo immediato dei Carabinieri del luogo e di Borgo Panigale che, dopo aver rotto il finestrino dell’auto, hanno estratto la donna dall’abitacolo e le sono stati accanto, in attesa dei sanitari del 118 che l’hanno trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna.

Alla base del gesto ci sarebbero una serie di problemi maturati in ambito familiare e lavorativo che la donna non era più in grado di risolvere da sola.

I Carabinieri sono stati avvisati da un amico della donna che poco prima dei fatti aveva ricevuto alcuni messaggi, da lei inviati, che lo informavano sulla volontà di morire in pace sulla tomba del padre.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.