Bologna: scambia due muratori per coppia di gay e gli danneggia l’auto. Italiano arrestato dai CC

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro di Savena (BO) hanno arrestato un 41enne italiano per danneggiamento aggravato e violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale.

La Centrale Operativa del 112 è stata informata che un uomo aveva sferrato un pugno contro il finestrino di un’auto parcheggiata in via Zinella. I Carabinieri si sono recati velocemente sul posto per verificare l’accaduto e quando sono arrivati si sono trovati di fronte tre persone che stavano parlando accanto a un Fiat Doblò con il finestrino lato guida in frantumi e alcune macchie di sangue.

I militari hanno quindi scoperto che qualche minuto prima il 41enne italiano, aveva proferito delle frasi omofobe nei confronti dell’autista e del passeggero del Fiat Doblò, ritenendoli una coppia appartata, e aveva sferrato un pugno contro il finestrino del veicolo.

Spaventati per l’accaduto, i due occupanti, muratori albanesi di 46 e 60 anni, residenti in Provincia di Bologna, sono scesi dal mezzo per tranquillizzare il soggetto e quando gli hanno detto chi erano e che si erano fermati per prendere una bottiglia d’acqua e allacciarsi le cinture di sicurezza, lui si è scusato.

I due muratori hanno accettato le scuse del soggetto che è però finito in manette poiché stava violando le prescrizioni impostegli con la misura di prevenzione della “sorveglianza speciale”, a cui è sottoposto a causa del suo passato turbolento in materia di reati contro il patrimonio.

Ieri mattina, in sede di Giudizio direttissimo, l’arresto è stato convalidato e la sentenza è stata posticipata per la richiesta dei “termini a difesa”.

Sommario
Bologna: scambia due muratori per coppia di gay e gli danneggia l’auto. Italiano arrestato dai CC
Article Name
Bologna: scambia due muratori per coppia di gay e gli danneggia l’auto. Italiano arrestato dai CC
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.