Biella, i Carabinieri sequestrano ingente quantità di reperti archeologici del valore di 500 mila euro

carabinieri-reperti-archeologiciCossato (BI), 23 feb – I militari dell’Arma hanno effettuato il sequestro di un ingente quantità di reperti archeologici, risalenti al periodo compreso fra l’800 ed il 300 a.c.

L’altro ieri mattina, a Cossato, i militari di quella Compagnia Carabinieri collaborati da personale del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Torino, alla presenza degli esperti della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella Novara Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli, hanno dato esecuzione al decreto di perquisizione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica di Biella, nei confronti di un ottatanovenne di Cossato, incensurato, già commerciante del settore antiquario.

Nella circostanza gli operanti hanno rinvenuto, presso l’abitazione dell’uomo, in particolare all’interno di stanza dedicata con porta blindata, ad un ingente quantità di reperti archeologici (circa 200 pezzi, prevalentemente vasi e statuette in ceramica ed in bronzo), risalenti al periodo compreso fra l’ 800 ed il 300 a.c., di fabbricazione etrusca, magno-greca, apula e di altri siti del territorio nazionale.

Il valore complessivo è di circa 500mila euro e sono tuttora in corso attività di verifica sull’autenticità di alcuni pezzi, molti dei quali riconosciuti già come autentici.

Il materiale, risultato in buona parte autentico ed in ottimo stato di conservazione è stato parzialmente inventariato e trasferito al “Museo del territorio biellese” per la conservazione.

L’attività scaturisce da delicata e prolungata attività informativa sviluppata dai militari dell’Arma di Cossato. E’ ancora da accertare se i reperti erano detenuti a titolo di collezione o erano in attesa di essere ceduti a terze persone.

I dettagli dell’operazione verranno resi noti nel corso di conferenza stampa che si terrà domani venerdì 24 febbraio 2017 presso questo Comando Provinciale Carabinieri – Biella Via F.lli Rosselli 98/bis.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.