Barletta, rapina in casa di un disabile a Margherita di Savoia: due arresti

carabinieri-gazzella-notteFoggia, 11 apr – Sono stati individuati e arrestati i presunti responsabili della rapina in un’abitazione di Margherita di Savoia, in provincia di Barletta-Andria-Trani, messa a segno lo scorso 22 marzo, quando due persone fecero irruzione nella casa di un anziano disabile, privo degli arti inferiori.

Si tratta di E. R., 28 anni, e G. M., 34, entrambi pregiudicati, il primo già sottoposto agli arresti domiciliari per altri reati.

Quella notte due persone, dopo aver forzato una finestra, entrarono nell’abitazione posta al piano terra, ma l’anziano, svegliato dal rumore causato dalla rottura della finestra, si mise a urlare.

I malviventi, preoccupati che le grida potessero attirare i vicini di casa, lo colpirono alla testa con un oggetto contundente e, in tutta fretta, si impossessarono del solo portafogli della vittima prima di fuggire.

Solo il caso volle che il gesto dei due delinquenti non portasse a conseguenze ben più gravi: la vittima, infatti, riportò solo contusioni ed escoriazioni al capo.

I Carabinieri di Margherita in pochi giorni hanno identificato la coppia e così il gip del Tribunale di Foggia, su richiesta del Pubblico Ministero della Procura, ha emesso un’ordinanza che dispone l’arresto di E. R. in carcere e di G. M. ai domiciliari.

Entrambi dovranno rispondere di rapina pluriaggravata e lesioni personali, mentre il primo anche del reato di evasione.(Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.