Bari, si contendono il posto di “parcheggiatore abusivo” a colpi d’ascia. I Carabinieri arrestano una coppia di nigeriani

Carabinieri-Bari-asciaBari, 23 nov – Momenti di terrore nel primo pomeriggio di ieri sul parcheggio dell’Ipercoop di Bari viale Pasteur. Una coppia di nigeriani irrompe, armata di un’ascia e aggredisce, con l’intento di ucciderlo, un “collega” parcheggiatore abusivo. Motivo? la contesa del “posto di lavoro”.

Ad Eweka Kelvin e alla compagna Oseyi Patience, nigieriani, 33enne lui e 29enne lei, senza fissa dimora, non andava proprio giù che J.B., 31enne del gambia, stesse lì, al posto loro, a fare il parcheggiatore abusivo.

Così sono corsi contro di lui brandendo con violenza un’ascia allo scopo di fracassargli la testa. La vittima, però, è riuscita ad evitare i colpi e a disarmare il suo aggressore. Ne è nata una violenta colluttazione, dalla quale, uno degli aggressori nigeriani ha avuto la peggio, finendo in ospedale con 20 giorni di prognosi per le ferite riportate alla testa e la lussazione di una spalla.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Stazione di Bari picone, immediatamente allertati dalla centrale operativa del comando provinciale, che aveva ricevuto una telefonata al 112, si sono precipitati a sirene spiegate sul posto ed hanno subito diviso i tre contendenti, sequestrando l’ascia e ricostruendo tutto l’accaduto.

La coppia di nigeriani è stata così fermata con la grave accusa di tentato omicidio. Per i due si sono spalancate le porte del carcere barese.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.