PS e CC arrestano i “vampiri del furto”: rubano di notte e si nascondono di giorno

polizia-carabinieriTorino, 18 mar – La Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Torino e il Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dei Carabinieri di Torino, insieme alla Squadra Volanti della Questura, hanno arrestato 5 romeni, tra i 25 e i 34 anni, abitanti a Torino, per furto aggravato e ricettazione di due mezzi rubati. La banda è stata fermata dopo l’ultima spaccata notturna e subito dopo aver rubato 4 videopoker e una macchinetta cambiamonete da una ricevitoria di via Tempio Pausania angolo via Castelgomberto a Torino.

L’indagine, condotta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale “Piemonte e Valle d’Aosta” di Torino e coordinata dalla locale Procura della Repubblica presso il Tribunale, Dr.ssa Noce, ha consentito di accertare che alcuni componenti del gruppo criminale avevano la disponibilità di auto rubate, parcheggiate in vari punti della città, e pronte per essere utilizzate per i furti. Le indagini della Polizia Stradale hanno permesso di individuare due mezzi, un Mercedes Vito e una Volvo V50, nella disponibilità della banda. Il furgone e la macchina sono state monitorate 24 ore al giorno dalla polizia stradale.

Nel frattempo è emerso che “i probabili destinatari” dei mezzi rubati erano già oggetto di un’altra indagine da parte della sezione antirapina del Nucleo Investigativo dei carabinieri. Le stesse persone pedinate e monitorate dalla polizia stradale, si erano rese protagoniste, secondo le indagini dei carabinieri della sezione antirapina, di alcune “spaccate” ai danni di negozi e avvenute recentemente nell’hinterland torinese.

Sono in corso ulteriori accertamenti per attribuire al gruppo altre spaccate avvenute a Torino e provincia.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.