Export armi: M5S, stop alla vendita ai Paesi in guerra. Presto iniziativa parlamentare

ROMA – «Condividiamo pienamente le dichiarazioni del ministro Di Maio sulla necessità di cessare la vendita di armi italiane a Paesi in guerra e presto avvieremo iniziative parlamentari per imprimere un cambiamento anche in questo settore».

Così il senatore Stefano Lucidi, capogruppo M5S alla commissione Affari Esteri, sottolineando come «i precedenti governi abbiano violato la legge 185 del 1990 sull’export bellico e ignorato ben tre risoluzioni del Parlamento europeo continuando a vedere bombe all’Arabia Saudita accusata da Onu, Ue, Amnesty e Human Rights Watch di crimini di guerra in Yemen. È arrivato il momento di riaccendere i riflettori su questo delicatissimo aspetto della politica estera del nostro Paese», conclude il senatore Lucidi.

«Le parole del capo politico del Movimento 5 Stelle sullo stop all’export di armi italiane verso Stati in guerra rispecchiano l’urgenza di rafforzare gli strumenti legislativi e le procedure di controllo governativo e parlamentare in materia», ribadisce il senatore M5S Gianluca Ferrara, ricordando che «il valore delle esportazioni belliche italiane, che fino a dieci anni fa non superava i 2 miliardi l’anno, negli ultimi anni ha superato stabilmente i 10 miliardi, con un aumento esponenziale delle vendite in Medio Oriente. Nonostante la legge 185 del 1990 che vieta la vendita di armi a paesi in guerra, l’Unità per le autorizzazioni dei materiali di armamento della Farnesina non ha mai stoppato una vendita di armi, nemmeno la fornitura di tonnellate di bombe aeree all’Arabia Saudita che le usa indiscriminatamente contri i civili yemeniti. Questa politica estera commerciale non è degna di un Paese civile», conclude il senatore Ferrara.

Sommario
Export armi: M5S, stop alla vendita ai Paesi in guerra. Presto iniziativa parlamentare
Article Name
Export armi: M5S, stop alla vendita ai Paesi in guerra. Presto iniziativa parlamentare
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

1 Commento

  1. Ignazio dice

    Complimenti per aver intrapreso l’iter burocratico di una situazione assai delicata nonché
    spinosa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.