Sicurezza, Sindacati Ps: domani sit in al Viminale contro tagli

poliza_manifestaAlla protesta aderiscono anche sigle Penitenziaria e Corpo Forestale. Roma, 14 ott. – I poliziotti domani scenderanno in piazza per chiedere al governo “risposte concrete di fronte ai tagli al comparto della sicurezza”. “Il governo ha scelto di continuare nella politica degli annunci

– affermano i sindacati Siulp, Sap, Siap-Anfp, Silp-Cgil, Ugl-Polizia di Stato e Coisp – senza far seguire alcun fatto concreto”. L’appuntamento per domani mattina davanti al Viminale, dove ci sarà un sit in dei poliziotti dalle 8 alle 13, che si terrà in contemporanea ad un’analoga protesta degli agenti della polizia penitenziaria davanti al ministero della Giustizia e degli uomini del Corpo Forestale dello Stato, davanti al ministero delle Politiche Agricole. Al termine dei sit in, i sindacati si trasferiranno in piazza Montecitorio per proseguire nella protesta.

“Non vi sono allo stato – dicono i sindacati di Polizia – stanziamenti economici per il prossimo anno che possano accogliere, anche solo in parte, le richieste che tutte le organizzazioni sindacali del comparto hanno avanzato per ottenere risorse adeguate per il rinnovo del biennio contrattuale, per la salvaguardia della specificità
professionale, per il riordino delle carriere”. L’iniziativa di domani, che per la prima volta dopo anni vede insieme tutte le principlai sindacali della polizia, è la seconda delle mobilitazioni programmate dalle organizzazioni sindacali: il 6 ottobre c’è stato un volantinaggio davanti a tutte le Prefetture e le Questure e il 28 ottobre si terrà una manifestazione nazionale a Roma, con la partecipazione di migliaia di appartenenti al comparto sicurezza.Aggiungi un commento

LEGGI IL VOLANTINO DI PROTESTA

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.