Finanziaria senza risorse per i contratti del pubblico impiego

brunetta_cravatta

Roma, 21 set – (di Paolo Melis) Il Governo ha incontrato le parti sociali per la presentazione della Finanziaria 2010. Per la prima volta sono stati invitati anche i sindacati di Polizia e il Cocer.
La manovra avrà valore triennale, quindi fino al 2012. Sarà leggera sia nel numero di articoli (tre) sia nelle cifre, solo tre o quattro miliardi di euro.

Da quello che emerge dalle prime dichiarazioni rilasciate dai presenti, nel corso dell’incontro non si è parlato di cifre. Per le quali bisognerà necessariamente attendere gli esiti degli introiti derivanti dallo scudo fiscale.
In tal senso sembra di vedere un film già visto con la copertura finanziaria del F.E.S.I. delle Forze Armate, tutt’ora assente, pare perchè si sia in attesa della verifica risultante dalla trimestrale di cassa.

Pur se priva di cifre il Governo conferma che la manovra sarà sul solco della continuità con l’anno passato, ossia attenta al bilancio ed al risparmio.

Questo fa si che, per quello che riguarda il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, i quali necessiterebbero di risorse che da sole coprirebbero tutta la manovra finanziaria, non si profilano stanziamenti significativi. Tantomeno emergono indirizzi che preludono a interventi a sostegno della fiscalità da lavoro dipendente o dei pensionati.

Verosimilmente la scarsità di risorse per il rinnovo del contratto del comparto difesa e sicurezza, già contestate da sindacati di Polizia e Cocer, potranno beneficiare di ulteriori o, quantomeno, significativi incrementi di copertura economica. Facendo si che il potere d’acquisto degli stipendi del personale in divisa non solo risulti gravemente depauperato negli ultimi due anni, ma non possa sperare sperare in un recupero in quello che abitualmente dovrebbe essere un rinnovo più ricco come il quadriennio economico-normativo, che si dovrebbe profilare.
Il condizionale è d’obbligo perchè pur se non ancora ufficializzato, anche per militari e poliziotti potrebbe prefigurarsi il transito ad un sistema triennale. Aggiungi commento

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.