Difesa Servizi S.p.A., Repubblica: su invio portaerei Cavour ad Haiti è polemica

cavourI clienti vengono prima dei terremotati. Roma, 1 feb. – Le polemiche si sono riaccese quando la Cavour è partita per Haiti. In molti si sono chiesti: perché l’Italia invia una portaerei per gli aiuti ai terremotati? Alcuni alti graduati hanno provato a fornire una risposta al quesito. E non è la più scontata: se è vero, infatti, che la Cavour deve muoversi comunque, è altrettanto chiaro che si tratta di un prodotto della tecnologia italiana e farlo vedere significa procurare affari. E così, si legge oggi su Repubblica, persino la tappa in Brasile sembra ideata per far vedere la portaerei ai rappresentanti di un governo molto interessato. In altre parole, aggiunge il quotidiano, i clienti vengono prima dei terremotati. E il viaggio umanitario verso Haiti sarebbe solo l’ultima tappa di un progressivo allontanamento delle scelte militari dall’interesse nazionale diretto, per privilegiare piuttosto esigenze industriali. Il punto di non ritorno di questo processo, spiega ancora Repubblica, è la nascita di Difesa Servizi spa, a cui andrà la responsabilità di ogni acquisto delle Forze Armate, armamenti esclusi. Le decisioni saranno prese dal consiglio d’amministrazione, che dovrà rendere conto al ministro, per un budget fra i tre e i cinque miliardi di euro. Il meccanismo, precisa il quotidiano, spazza via ogni criterio di trasparenza: la Corte dei Conti potrà intervenire solo in caso di comportamenti penalmente rilevanti. (Apcom)Aggiungi un commento

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.