Brunetta: necessari interventi correttivi per contrasto assenteismo

brunetta5Nel mirino della GdF i doppiolavoristi. Roma, 23 ott – in una intervista a La Stampa il Ministro Renato Brunetta ha reso noto che ad agosto e settembre l’assenteismo tra i dipendenti dello Stato e’ tornato ad aumentare. ”Avevo tentato di dare fiducia, riducendo da 11 a 4 le ore della reperibilita’ giornaliera per i controlli medici. Ora riscontriamo il 20-22% di assenze in piu”’. ”Ho sbagliato – e – ha aggiunto mi dovro’ correggere”.

Intanto sono finiti nel mirino della Guardia di Finanza i “doppiolavoristi” nella pubblica amministrazione . Le Fiamme Gialle hanno scovato dipendenti pubblici che arrotondavano lo stipendio facendo i camerieri la sera, ma anche i panettieri fuori orario. Secondo quanto emerge dalla Relazione sullo stato della pubblica amministrazione relativa al 2008 e trasmessa in questi giorni alle Camere dal ministro, Renato Brunetta, c’e’ stata una intensificazione della lotta alle violazioni della legge sulle incompatibilita’. Il nucleo di finanzieri che lavora presso l’ispettorato del ministero ha piu’ che raddoppiato le indagini. I controlli svolti sono stati 900, la meta’ si e’ conclusa con la scoperta di un’alta percentuale di attivita’ non autorizzata: il 74,5%. L’importo delle sanzioni versato all’Agenzia delle Entrate dai committenti, cioe’ i datori del secondo lavoro, e’ stato complessivamente di 23.743.200,09 euro, ben dieci volte superiore rispetto a quello verbalizzato l’anno precedente. E un’impennata si registra anche per le somme indebitamente percepite dai dipendenti e che, recuperate dalle amministrazioni di appartenenza, sono andate a rimpinguare i fondi di produttivita’: 8.544.348,78 euro rispetto al milione e mezzo circa del 2007.Aggiungi un commento

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.