Milano: spara a ladro, guardia giurata condannata per tentato omicidio

pistola-sparaMilano, 27 ott – «In Italia si tutela il delinquente e si colpevolizza chi dovrebbe proteggere la società dai criminali. I giudici di Milano hanno condannato una Guardia giurata, ritenuta responsabile di tentato omicidio, a 4 anni e 8 mesi di reclusione, sanzionando un lavoratore che, mentre si trovava dinanzi a quattro predoni del rame in azione e per tentare di fermarli, ha esploso due colpi di pistola, ferendo uno dei ladri».

E’ quanto afferma Vincenzo del Vicario, segretario nazionale del SAVIP (Sindacato Autonomo Vigilanza Privata).

«Quel che stupisce – sontinua la nota – é come la legge italiana, che pure attribuisce alla Guardia lo status di incaricato di pubblico servizio e lo espone al rischio di doversi confrontare con delinquenti, lasci poi libertà interpretativa ai magistrati per configurare, in casi operativamente difficili e di pericolo come quello in esame, di giungere a conclusioni tanto aberranti».

«Confidando nella saggezza dei giudici d’appello ed in quella delle Autorità di Pubblica Sicurezza – conclude del Vicario -, auspichiamo che in Parlamento vi sia chi sappia compiere precise scelte di campo a favore della legalità».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.