Eurispes: rapporto Italia 2016, cresce la fiducia degli italiani nella Difesa

Forze-armateRoma, 28 gen – La fiducia degli italiani verso le Istituzioni è in crescita. A confermarlo il Rapporto Italia Eurispes 2016, presentato oggi a Roma, che mette in evidenza percentuali ragguardevoli di consenso verso l’operato delle Forze Armate e dei Carabinieri.

Secondo quanto emerso dall’indagine condotta dall’istituto di studi politici, economici e sociali le Forze armate si tengono salde su posizioni di “fiducia consolidata”.

In particolare, l’Esercito Italiano “migliora ulteriormente” allargando la platea dei consensi passando dal 59,3% della fiducia nel 2014 al 68,4% nel 2015 fino al dato di quest’ anno del 72,9% (+4,5%). In crescita anche “i già altissimi” traguardi raggiunti negli scorsi anni dall’Aeronautica Militare e dalla Marina Militare. Per l’Aeronautica il tasso di fiducia accordata dai cittadini è aumentato di 9,7 punti percentuali dal 2014, raccogliendo nel 2016 il 74,9% dei consensi. Passo in avanti anche per la Marina Militare che rispetto al già ottimo risultato ottenuto lo scorso anno e si attesta al 75,4%.

Secondo il Rapporto Eurispes è in crescita anche la fiducia degli italiani verso l’Arma dei Carabinieri. La Benemerita, che lo scorso anno si era posizionata su risultati superiori al 70% (73,4%) quest’ anno torna a crescere con il 74% di quanti le accordano la propria fiducia.

Intervenendo in proposito, il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, ha espresso la propria soddisfazione: “come cittadina prima ancora che come Ministro provo una profonda gratitudine nei confronti delle donne e degli uomini delle Forze armate impegnati, in patria e all’estero, nello svolgimento del proprio dovere, con dedizione, professionalità, senso della solidarietà e spesso a rischio della loro vita”.

«Questi dati, ha proseguito il ministro, confermano come l’attività svolta quotidianamente al servizio della collettività sia percepita dai cittadini come essenziale per la loro difesa e la loro sicurezza».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.