Difesa: assunzione di 46 dirigenti con criteri di trasparenza ed imparzialità

ministero-della-difesa-logoRoma, 6 apr – Il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti ha emanato un nuovo decreto destinato ad innovare le procedure di scelta dei dirigenti civili della Difesa.

Il provvedimento, nell’anticipare in parte l’applicazione della c.d. “Riforma della P.A.” sulla base delle linee-guida fissate dalla legge n. 124/2015 (c.d. “Legge Madia“) implementa i principi di rotazione negli incarichi e di valorizzazione delle capacità, delle competenze e delle esperienze lavorative maturate, rafforzando i criteri di merito professionale, trasparenza e imparzialità nel processo di selezione dei dirigenti.

In applicazione della nuova disciplina, dal 25 marzo scorso è stata avviata una procedura di interpello pubblico (scadenza il prossimo 11 aprile) per la copertura di 46 posizioni dirigenziali di livello non generale, già vacanti o che si renderanno vacanti entro la fine dell’anno. Attualmente la Difesa ha in organico 9 dirigenti generali e 108 dirigenti.

Sul sito web istituzionale del Dicastero è pubblicato il relativo bando, al quale possono partecipare tutti i Dirigenti interessati.

La predetta iniziativa consentirà al Ministero della Difesa di ricoprire, in tempi brevi, i posti di cui al citato interpello con qualificate professionalità dirigenziali civili moderne e adeguate alle mutate esigenze funzionali.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.