Usa: donna mette in vendita il marito reduce dall’Afghanistan

marito-CraigslistFacile da mantenere, gioca sempre ai videogame. Washington, 22 nov – ”Facile da mantenere, basta solo dargli cibo e acqua ogni 3-5 ore”. Un annuncio economico, di quelli classici, con cui di solito si mette in vendita un cucciolo, nelle pubblicazioni specializzate. A Roma c’è “Portaportese”, a Milano “Secondamano”. Negli States, sul web c’è il popolarissimo “Craigslist”, ed è qui che è comparsa questa offerta decisamente inusuale. Perchè stavolta non si offre ai lettori un gatto o di un cane, ma un essere umano, anzi, un marito in carne ed ossa. E’ quanto ha deciso di fare una ragazza di Logan nello Utah, stanca di avere a fianco un uomo che non la degna di uno sguardo e che passa tutto il giorno davanti alla tv a giocare ai videogames.

Così un bel giorno ha deciso di metterlo sul mercato di seconda mano, sperando che qualcuno faccia una proposta economica e venga a prenderselo. ”Ama mangiare e giocare alla Playstation tutto il giorno”, continua l’avviso. Una provocazione che ha avuto il benestare perfino della madre dell’uomo in questione. La ragazza, che si chiama Alyse Bradley, ha pubblicato l’inserzione come un gioco, ma la notizia sta spopolando sui media e sembra stia dando lo spunto ad altre donne che vorrebbero fare come lei, e disfarsi del loro noioso compagno. Tutto nasce dal fatto che pochi giorni fa, l’8 novembre, viene messo su mercato un videogame, Modern Warfare 3. Da quel giorno, il marito, Kyle, di appena 22 anni, è impazzito. Secondo il racconto della donna, è stato capace di stare davanti alla tv, con il joystick in mano, per 48 ore consecutive. A quel punto, racconta Alyse, ho avuto un idea: ”Ormai quasi non lo vedevo più – ha raccontato alla Abc – così tanto vale che lo vendo. Un bel giorno gli ho detto: Guarda che ti vado a mettere in vendita su Craigslist. Poi mia suocera ha aggiunto: fallo, se lo merita. E cosi’ ho fatto”.

Al di la dell’iniziativa grottesca, questa storia rivela un problema che è molto presente negli States. Il ragazzo, poco più che ventenne, è un reduce dell’Afghanistan. E’ rientrato dal fronte da poco, in seguito a un problema alla spalla. Non è una ferita grave, ma lo ha costretto a lasciare l’esercito. E intervistato pure lui dalla tv, ha ammesso che giocare ai videogame è ”l’unico modo per rimanere in contatto con i suoi amici militari”. Kyle s’è limitato a stare in modo maniacale davanti alla tv, ma in tantissimi casi, altri ex militari reagiscono in modo molto più grave. In mancanza del loro plotone, in tanti finiscono alcolisti, spesso le coppie si separano e tra loro aumentano i casi di suicidio. Reinserirsi nella vita di tutti i giorni, dopo aver vissuto l’esperienza del fronte è difficilissimo, tanto che il governo, malgrado i tagli è molto impegnato in programmi di recupero. E chissà se la provocazione di questa donna possa aiutare almeno questa coppia a recuperare un po’ di serenità familiare. (ANSA)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.