Turchia: Gul nomina nuovi vertici militari dopo dimissioni di massa

militari-turchiaAnkara, 5 ago. – Il presidente della Turchia Abdullah Gul ha confermato oggi i nuovi vertici delle Forze Armate dopo che, il 29 luglio, si erano dimessi il capo di Stato maggiore e i comandanti di marina, aviazione ed esercito. La decisione è arrivata dopo tre giorni di trattative condotte dal Consiglio militare supremo. Come riferisce il sito del quotidiano Hurriyet, Gul ha confermato Necdet Ozel capo di Stato maggiore delle Forze Armate. Il premier Recep Tayyip Erdogan lo aveva già nominato venerdì scorso capo maggiore dell’esercito e poi sabato capo delle Forze Armate. Comandanre dell’esercito è stato invece nominato il generale Hayri Kıvrıkoglu, comandante dell’aviazione è l’ammiraglio Emin Murat Bilgel, mentre il nuovo capo dell’aviazione è il generale Mehmet Erten.

Infine il comandante della gendarmeria è il generale Bekir Kalyoncu. All’origine delle dimissioni di massa vi sono le tensioni tra i militari e il governo guidato dal filo-islamico Akp, il Partito per la Giustizia e il Benessere che fa capo al premier Erdogan. Isik Kosaner, l’ex capo di Stato maggiore che per primo ha rassegnato le sue missioni, voleva promuovere 17 ufficiali attualmente in carcere perchè implicati in un piano del 2003 per un presunto colpo di stato. (Adnkronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.