Nordcorea, Trump e Primo ministro giapponese: «Pyongyang è una minaccia grave e crescente»

Washington, 31 lug – Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro giapponese Shinzo Abe hanno convenuto che il programma missilistico della Corea del Nord è una minaccia “grave e crescente” e si sono impegnati ad “aumentare la pressione economica e diplomatica su Pyongyang e a convincere altri Paesi a fare altrettanto”.

E’ quanto si legge in un comunicato della Casa Bianca.

In un colloquio telefonico inerente al lancio di un missile intercontinentale effettuato venerdì dal regime di Kim Jong-un, “i due leader hanno concordato sul fatto che la Corea del Nord pone una grave
e crescente minaccia diretta a Stati Uniti, Giappone, Repubblica di Corea e altri Paesi vicini e lontani”, dice la nota. Il presidente Trump ha inoltre ribadito il “forte impegno degli Usa a difendere il Giappone e la Corea del Sud da qualsiasi attacco, ricorrendo a tutte le capacità americane”.

Dal canto suo Abe ha affermato che con Trump ha anche convenuto che i due Paesi devono intervenire nuovamente per affrontare le minacce nucleari e missilistiche della Corea del Nord. “Sono completamente d’accordo con il presidente Trump sul riconoscere che dobbiamo prendere ulteriori azioni”, ha detto Abe ai giornalisti dopo la conversazione telefonica.(AdnKronos)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.