Germania: a causa della crisi, il governo chiude 31 caserme

MerkelCancellati o ridimensionati un quarto dei presidi militari. Berlino, 26 ott – Per via della crisi, l’esercito tedesco dovrà subire una seria cura dimagrante: il governo della cancelliera Angela Merkel ha approvato, stamani, la chiusura di 31 caserme, circa l’8% del totale, e il drastico ridimensionamento di altri 90 presidi militari. In tutto saranno dunque coinvolte nello snellimento 121 delle circa 400 caserme presenti sul territorio nazionale.

A dare una misura del valore complessivo della riforma è soprattutto un dato: il numero dei posti di guardia ogni mille abitanti si riduce dagli attuali 9,2 a 5,4. Il nuovo dislocamento si sarebbe reso necessario ”anche per via del consolidamento del bilancio federale”, è scritto nel progetto di riforma. Complessivamente il numero dei militari tedeschi scenderà da 250mila a 185mila, mentre i dipendenti civili verranno ridotti da 76mila a 55mila. La decisione sulla chiusura delle caserme – che sarà presentata nel pomeriggio dal ministro della Difesa Thomas de Maiziere (Cdu) – è arrivata al termine di mesi di trattative tra il governo e i sindaci sul cui territorio si trovano i presidi. Con lo snellimento delle caserme si realizza l’ultima parte del piano per rinnovare l’esercito federale che aveva già visto abolire, pochi mesi fa, la leva obbligatoria. (ANSA)

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.